I virologi facciano il proprio lavoro ma non il “partitismo” nella arena politica

Ci hanno rassegnato ormai alla quarta dose di vaccino a settembre, anziché impegnarsi nel loro campo di lavoro, assai importante per tutti.

Purtroppo la Corte interviene più per censurare le parole dette dall’attuale opposizione (che è libera di dire anche “scemate”, poiché non contano), che non questi signori che ci avevano fatto sperare in una fine della Pandemia a breve.

Mentendo, sapendo di mentire e con la complicità dei media O girando la frittata ed ottenendo lo stesso risultato

Forse a me non preoccupa la quarta dose di vaccino, perché non so quando Gesù mi chiamerà a sé, dopo la distretta, che sto patendo, ma è quasi sicuro che mia sorella e i parenti che vivranno a lungo, potranno giudicare col voto non solo il Premier, perfino “il migliore fra i migliori ” , ma una classe dirigente che ha portato l’Italia fino a questo punto.

I virologi hanno scoperto purtroppo la notorietà in TV e hanno abbandonato il loro campo di battaglia primario che non è il partitismo ma i microscopi e le provette.

Fra 40 giorni circa, forse, quei medici rimetteranno i loro camici bianchi e I partiti le loro casacche… Proprie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: