Tolstoj in aprile 1901

Io credo in Dio, che è per me lo Spirito, l’Amore, il Principio di tutte le cose. Io credo che egli è in me come io sono in lui. Io credo che la volontà di Dio non sia mai stata espressa più chiaramente che nella dottrina di Cristo; ma non si può considerare Cristo come Dio e rivolgergli delle preghiere senza commettere il più grande dei sacrilegi. Io credo che la vera felicità dell’uomo consista nel compimento della volontà di Dio” Scriveva così Lev Tolstoj, nell’aprile del 1901,

Il quacchero liberal Bori sa che abbiamo usato le sue tradizioni per oltre un anno e lo ringraziamo di leggerlo in italiano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: