Assange libero!

Ieri è arrivato l’ok da parte del governo Britannico per l’estradizione negli USA di Julian Assange.

Rischia una pena a 175 anni di carcere per aver rivelato al mondo i crimini di guerra degli USA in Afganistan e Iraq.

Se li avesse commessi quei crimini, invece che denunciati, avrebbe rischiato molto meno. Anzi, non avrebbe rischiato nulla.

L’ipocrisia dell’occidente su Assange è vergognosa.

Come ha commentato il gruppo di Wikileaks: “È un giorno buio per la libertà di stampa e per la democrazia”.

Ora gli avvocati di Assange hanno 14 giorni per fare ricorso e possono rivolgersi anche alla Corte Europea dei Diritti Umani, della quale il Regno Unito continua a fare parte.

Gridiamo forte Assange libero!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: