Quel carro di D-o e di Bonhoeffer

Studiavo ebraico biblico alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale a Milano.

Nelle pause mi ritrovavo in biblioteca per cercare testi teologici quando mi imbattei nel Sermone di inaugurazione della consacrazione di Bonhoeffer.

Tratta del ” carro” di D-o argomento proibito a studenti …

Ne fui in effetti sconvolto della potenza delle parole e immagini che emergevano. Niente a che fare con le rilassanti omelie evangeliche o cattoliche ascoltate.

I teschi appesi al carro che proveniva dal cielo ecc ecc

Su internet ho trovato alcune info :

Cosa ci faceva un carro nel luogo più santo del Tempio? Un’attenta lettura del verso mostra che esso ha a che fare con i due grandi Angeli (cherubini) che Salomone pose nel Luogo Santissimo, le cui ali, dalla punta dell’una a quella dell’altra erano spiegate attorno alla camera più interna. Ma perché un carro?

La risposta fu scoperta pochi anni fa dall’archeologo Leen Ritmeyer, volando a 9144 metri di altezza verso Israele dagli USA. Era annoiato dal film che stava guardando, quindi tirò fuori i suoi piani dell’antico Tempio sul monte a Gerusalemme. Stava studiando il grande pezzo di roccia che fuoriesce a circa 1.83 metri sopra il livello del pavimento, sotto la cupola centrale della Cupola della Roccia, la cupola d’oro del santuario Mussulmano che si trova in mezzo al sito dell’Antico Tempio Giudeo. Molti hanno ipotizzato che questa roccia era una volta la sede del Luogo Santissimo. Ma nessuno ha mai potuto provarlo, almeno fino ad ora. Sulla base dei contorni e dei segni naturali della roccia, era già stato in grado di localizzare le pareti di un’antica stanza costruita una volta lì. Le misure di questa stanza erano esattamente le stesse del Luogo Santissimo del Tempio di Salomone. Adesso, come egli vide la foto della roccia, notò un piccolo incavo, esattamente al centro dell’antica stanza. Nessuno lo aveva notato prima, per tutti gli altri intagli e segni presenti nella roccia. Ma appena misurò l’incavo, fu scioccato nel verificare che questo incavo aveva le stesse dimensioni dell’arca dell’alleanza! Probabile che questo fu il luogo reale che Salomone aveva preparato per ospitare l’arca (2 Cron. 5:7).

Giusto per iniziare così …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: