Tedesco soldato giusto fra le nazioni

Wilhelm Hosenfeld. Capitano della Wehrmacht che salvò personalmente molti Ebrei fuggiaschi della Polonia, nascondendoli e aiutandoli con cibo e abiti, tra queste persone c’era il pianista Polacco Władysław Szpilman, che ha ispirato il film ” Il pianista”. Hosenfeld, catturato dall’Armata Rossa nel gennaio del 1945, fu condannato a 25 anni di lavori forzati per crimini di guerra per la sola appartenenza alla Wehrmacht e nonostante l’intervento di Szpilman e di molti altri sopravvissuti, i sovietici non vollero liberarlo. Hosenfeld morì sotto pestaggio o tortura nel 1952. Szpilman e poi suo figlio si batterono per farlo includere dei “Giusti”, riconoscimento che gli fu tributato nel 2008.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: