Colombia, uccisa la leader indigena Diana María Jaramillo Henao

26.06.2021 – Lorenzo Poli

Colombia, uccisa la leader indigena Diana María Jaramillo Henao
(Foto di Telesur)

L’ONG colombiana Social Process of Guarantees ha denunciato che Diana Jaramillo Henao, leader dedita al lavoro comunitario a Bello 5 Estrellas, Antioquia, è stata una delle vittime mortali del triplice omicidio avvenuto nel nord della Valle di Aburrá lo scorso fine settimana.

Jaramillo Henao e le altre due vittime sono state messe in sacchi e lasciate in un’area pubblica a Copacabana e Bello.

Diana si è dedicata al lavoro della comunità nel quartiere a 5 stelle di La Gabriela, comune di Bello, Antioquia, ha riferito l’Istituto per gli studi sullo sviluppo e la pace (Indepaz).

La polizia metropolitana di Medellín ha riferito il 20 del ritrovamento di tre corpi in sacchi e sigillati con nastro adesivo nel comune di Copacabana e nell’autostrada nord a Bello, a nord della valle di Aburrá.

Il comandante della polizia metropolitana, il generale Pablo Ferney Ruiz Garzón, ha spiegato che di notte il primo corpo è stato trovato nel settore Chamito del villaggio di El Noral.

Secondo l’ispezione tecnica del corpo, il corpo corrisponde a un uomo in sacchetti di plastica. In questo luogo è stato assassinato: Wilson Alfonso Zapata Guisao, 51 anni.

Le autorità hanno indicato che i corpi corrispondono a: Nubia Isleny Pérez Cárdenas e Diana María Jaramillo Henao.

Nell’ultimo anno ci sono stati già 7persone uccise e i loro corpi messi in sacchi durante il mese di giugno, secondo quanto riferito da fonti della polizia.

Con Diana Jaramillo sono stati assassinati 80 leader nel 2021 e 1196 dalla firma dell’accordo di pace tra governo colombiano e FARC, secondo Indepaz.

https://www.telesurtv.net/news/colombia-asesinan-lideresa-social-antioquia-20210626-0009.html

https://www.telesurtv.net/news/cidh-alerta-altos-niveles-violencia-colombia-20210625-0017.html