Fuori l’Ungheria dalla UE, subito!

File:Mark Rutte-6 (cropped).jpg - Wikipedia

Mark Rutte

Ministro-presidente dei Paesi Bassi

Ue, da Macron a Sassoli a Rutte tutti contro la legge ungherese anti-Lgbt

Con la firma del presidente ungherese János Áder è entrata in vigore oggi la controversa legge che limita l’accesso dei minori alle informazioni riguardanti tematiche omosessuali e transgender. La legge vieta la diffusione di temi nei quali viene esposta una sessualità diversa dall’eterosessualità in libri, film e altre fonti di informazione alle quali possano avere accesso i minorenni. È inoltre vietata qualsiasi forma di pubblicità commerciale nella quale l’omosessualità viene equiparata all’eterosessualità.

Durissimo il primo ministro dei Paesi Bassi Mark Rutte: “Secondo me, non c’è più posto nell’Ue per l’Ungheria. Ma non sono l’unico a deciderlo, ce ne sono altri 26”, ha detto riferendosi agli altri capi di Stato e di governo. Rutte ha invitato il governo di Orbán ad “abrogare” la controversa legge. Altrimenti “devono andarsene”, ha concluso.

Noi appoggiamo l’Olanda per la fuoriuscita immediata dalla UE dell’ungheria