Texas brutale

TEXAS (USA): QUINTIN JONES GIUSTIZIATO SENZA LA PRESENZA DELLA STAMPA

Quintin Jones, 41 anni, nero, il 19 maggio 2021 ha ricevuto l’iniezione letale nel penitenziario di Huntsville, in Texas, per l’uccisione nel settembre 1999 della prozia Berthena Bryant, di 83 anni.
Secondo l’accusa, la donna aveva rifiutato di dare del denaro al nipote, che l’avrebbe uccisa con una mazza da baseball per rubarle 30 dollari per comprare la droga.
Jones era stato condannato a morte nella contea di Tarrant nel 2001.
Il portavoce dell’Amministrazione Penitenziaria Jeremy Desel ha detto di non aver ricevuto la consueta telefonata dalla prigione per portare i giornalisti dell’Associated Press e dell’Huntsville Item. Lui e i testimoni dei media stavano aspettando in un ufficio dall’altra parte della strada.
“Possiamo solo scusarci per questo errore e niente di simile accadrà mai più”.
Desel ha aggiunto che l’esecuzione, la prima in Texas in quasi un anno, includeva un numero di membri del personale che non avevano mai preso parte alle esecuzioni.
“Qualcuno si è dimenticato di telefonare al mio ufficio e darmi il via perché io accompagnassi i giornalisti. Stiamo valutando la cosa, non sappiamo se questo problema tecnico sia una violazione della legge statale o una violazione della procedura dell’Amministrazione”.
Le precedenti 570 esecuzioni effettuate dal Texas dalla ripresa della pena capitale nel 1982 avevano tutte almeno un testimone dei media.
Secondo Desel, che per la sua dichiarazione si è basato sul rapporto ufficiale, l’esecuzione non ha presentato altri inconvenienti.
Jones ha fatto una breve dichiarazione ringraziando i suoi sostenitori ed esprimendo il loro amore per loro.
Quando è stata somministrata la dose letale di pentobarbital, ha preso quattro o cinque respiri profondi seguiti da “un lungo russare profondo”, ha detto Desel.
Jones è stato dichiarato morto alle 18:40, 12 minuti dopo l’introduzione in vena del farmaco letale.
Meno di un’ora prima, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto l’ultimo ricorso dei legali di Jones.
Alcuni membri della famiglia della vittima, inclusa la sorella Mattie Long, avevano sollecitato un provvedimento di clemenza.
Helena Faulkner, un assistente del procuratore distrettuale della contea di Tarrant, ha detto che non tutti i membri della famiglia della vittima si erano opposti all’esecuzione.
Una petizione, “Clemency for Quin”, aveva raccolto più di 170.000 firme.
Jones è stato il primo detenuto in Texas a ricevere un’iniezione letale dall’esecuzione dell’8 luglio 2020 di Billy Joe Wardlow. Altre quattro esecuzioni erano state fissate all’inizio di quest’anno, ma sono state rinviate a seguito del Covid.
Sebbene il Texas sia di solito lo stato più attivo della nazione nelle esecuzioni, nel 2020 ha giustiziato solo tre detenuti – il minor numero di esecuzioni in quasi 25 anni, principalmente a causa della pandemia.
Jones diventa il 1° giustiziato di quest’anno in Texas, e il 571° giustiziato in Texas da quando lo stato ha ripreso le esecuzioni nel 1982. Quella di Jones è la 4° esecuzione del 2021 negli Stati Uniti, dopo le 3 esecuzioni federali del 13, 14 e 16 gennaio, e la n° 1.533 da quando gli Stati Uniti hanno reintrodotto la pena di morte nel 1976 e ripreso le esecuzioni nel 1977.
(Fonte: AP, NtC, 19/05/2021)

Nessun Tocchi Caino