Che valore dai alle tue libertà?

Caro Maurizio e cari tutti e tutte,

l’udienza di Genova del 28 Aprile ha confermato l’assoluzione in primo grado per Mina Welby e me, per l’aiuto dato a Davide Trentini. Finalmente possiamo voltare pagina. Ma c’è ancora molto che vogliamo e possiamo fare come Associazione Luca Coscioni per il testamento biologico e per l’eutanasia. Grazie alla disobbedienza civile e al processo per l’aiuto a Dj Fabo, nel 2017 abbiamo ottenuto l’approvazione della legge sul testamento biologico e oggi siamo impegnati a farne conoscere il suo grande valore ai cittadini in assenza di una campagna informativa delle istituzioni.

E abbiamo deciso di promuovere un referendum sull’Eutanasia Legale, perché senza una legge dovremmo continuare ad andare avanti caso per caso: dal 1 luglio al 30 settembre dobbiamo raccogliere 500.000 firme per permettere a ciascuno di noi di poter scegliere alla fine della propria vita.

Intanto rispondiamo alle domande in aumento sul biotestamento, le cure palliative e l’eutanasia con il “Numero Bianco”, 06 9931 3409, per aiutare tutti a far luce sui propri diritti.
Mario, 42 anni, immobilizzato da 10 anni e tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale. Con Filomena Gallo ha deciso di fare ricorso contro il rifiuto della sua Asl ad aiutarlo a moriree interrompere quella che lui stesso chiama “non vita”.
Ogni donazione di 5×1000 ci sostiene per fare tutto questo. Come sai il 5 per 1000 dell’IRPEF a te non costa nulla: è una quota di imposte che versi e a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no profit.Con la tua firma e scrivendo il nostro codice fiscale 97283890586 nel riquadro “Sostegno del volontariato…” della tua dichiarazione dei redditi, puoi scegliere di destinarlo a noi.
Sostieni le libertà di tutti, scegli il 5×1000 per te.Per essere liberi di scegliere dall’inizio alla fine.
Approfondisci qui
Grazie,
Marco CappatoTesoriere Associazione Luca Coscioni