Meeting Minutes

Chi sono i membri dell’associazione di coloro che portano l’impronta del dolore? Vi appartengono in ogni parte del mondo coloro che hanno imparato per esperienza che cosa siano il dolore fisico e lo strazio del corpo ; essi sono uniti da un legame segreto. Tutti egualmente conoscono gli orrori della sofferenza ai quali l’uomo può essere sottoposto, e tutti egualmente conoscono il desiderio di essere liberi dal dolore. Colui che è stato sottratto al dolore non deve pensare di essere libero di nuovo, di poter vivere come prima, completamente dimentico del passato. Ora è “un uomo a cui sono stati aperti gli occhi” per ciò che riguarda il dolore e lo strazio, e devono aiutare, fin dove può, l’umanità a superare questi nemici e a recare agli altri quella liberazione di cui egli stesso ha goduto. L’uomo che, con l’aiuto di un medico, è guarito da una grave malattia deve cercare di procurare un aiuto come quello che egli stesso ha ricevuto a coloro che egli stesso ha ricevuto a coloro che altrimenti non ne potrebbero avere alcuno. Colui che è stato salvato con un’operazione dalla morte o dal dolore torturante, deve prodigarsi nel rendere possibile al soave anestetico e al bisturi soccorritore di compiere la loro opera, là dove la morte e il dolore torturante dominano incontrastati. La madre che deve all’assistenza medica se il suo bambino appartiene a lei, e non alla fredda terra, deve dare il suo aiuto affinché alla povera madre che non ha mai visto un medico venga risparmiato ciò che è stato risparmiato a lei stessa. Quando l’agonia di un uomo che avrebbe potuto essere terribile venne fortunatamente alleviata dall’abilità di un medico, coloro che stavano intorno al suo letto di morte devono adoperarsi affinché la stessa assistenza sia assicurata a tutti.

Da Rispetto per la vita di Albert Schweitzer : L’associazione di coloro che portano l’impronta del dolore