Il Tribunale Penale Internazionale apre l’indagine sulla “situazione in Palestina”

04.03.2021 – Riccardo Noury

Il Tribunale Penale Internazionale apre l’indagine sulla “situazione in Palestina”
(Foto di archivio Pressenza)

Il 3 marzo la procuratrice Fatou Bensouda ha formalizzato l’avvio dell’indagine del Tribunale Penale Internazionale sulla “situazione in Palestina”.

Oggetto dell’indagine saranno i crimini di diritto internazionale commessi a partire dal 13 giugno 2014 nei territori occupati palestinesi: Cisgiordania compresa Gerusalemme Est e Striscia di Gaza.

Dopo decenni di mancato accertamento delle responsabilità per i crimini di diritto internazionale, su cui da molti anni Amnesty International e altre organizzazioni raccolgono e pubblicano prove, l’indagine della procuratrice Bensouda potrebbe aprire la strada verso la giustizia in favore di migliaia di vittime di gravi violazioni dei diritti umani.