Cara Amica Anne Knight, buon compleanno quacchero

′′ MAI le nazioni della terra saranno ben governate fino a quando entrambi i sessi e tutte le parti saranno pienamente rappresentate e avranno un’influenza, una voce e e una mano nell’emanazione delle leggi ′′Oggi festeggiamo la femminista quacchera di calcio Anne Knight (1786-1862), un radicale tra i radicali spesso accreditato per aver prodotto il primo foglio che chiede alle donne di votare.La figlia di una famiglia antischiavi, Anne Knight si è alleata con le persone che chiedono l’abolizione immediata e non graduale. Lei ha letto ampiamente, compresi i socialisti inglesi e francesi e ha portato con sé un sacchetto nero di seta di tratte che avrebbe distribuito ogni opportunità.La convenzione mondiale sull’antischiavismo del 1840 ha portato a un punto di svolta nella sua vita. I delegati alla convention sono venuti da tutto il mondo ma le donne – tra cui Anne Knight e Lucretia Mott – sono state costrette a sedersi nella galleria dietro una tenda, anche mentre gli uomini sottostanti hanno seriamente discusso l’emancipazione universale.Dopo questo è diventata una campagnola per i diritti delle donne. Lei ha composto e ha stampato manovre e opuscoli, solitamente chiamato come lettera aperta a persone potenti con dichiarazioni come ′′ Nessuno ma un lupo misantropo dovrebbe ora essere colpevole di negare alla sua sorella che paga il suo diritto di voto “.Spesso queste lettere mostrano una consapevolezza delle questioni intersecanti: ad esempio ai leader dell’antischiavismo maschile: ‘ Fratelli, se solo la vostra dichiarazione di principi proclamasse a gran voce l’abolizione totale di tutti i privilegi del sesso, o della razza, o della nascita, della casta e della fortuna, voi vedrei presto nelle tue classifiche donne di spirito e intelligenza che sosterrebbero i tuoi sforzi eroici e ti aiuterebbero a trionfare.”Lei ha anche sostenuto i Chartists ma li ha voluti andare oltre, chiedendo ′′ È giustizia che chiediamo a tutti coloro che sostengono la loro parte negli oneri dello stato “. Ha fondato la prima associazione per il suffragio femminile nel 1851.Lei è ricordata meglio per le etichette gommose, da attaccare all’esterno delle lettere, che ha dato in fasci agli amici radicali. È uno di questi che spesso viene definito il primo opuscolo che chiede votazioni per le donne. Importante cavarsela dicendo che non è stata la prima a fare questa richiesta o a pubblicarla.Per Knight, come per molti dei suoi contemporanei, l’opera di riforma in tutti i suoi aspetti ha rappresentato il graduale svolgimento della provvidenza di Dio per l’umanità.Non esiste ancora una biografia completa di Knight, anche se speriamo che un giorno venga scritto. Nel suo testimone profetico rimane per noi oggi fonte di ispirazione.Fonte: Gail Malmgreen,

Anne Knight and the Radical Quaker subculture, Quaker History, Vol 71, No 2

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona