Dichiarazione del Consiglio Mondiale per la Pace sulla recente decisione del Dipartimento di Stato USA riguardo a Cuba

18.01.2021 – Il Dialogo

Dichiarazione del Consiglio Mondiale per la Pace sulla recente decisione del Dipartimento di Stato USA riguardo a Cuba
(Foto di radiocodaritorta via Flickr.com)

Il Consiglio Mondiale per la Pace (World Peace Council – WPC) condanna e respinge con la massima fermezza la recente decisione del Dipartimento di Stato USA di includere ancora una volta Cuba nella lista unilaterale degli Stati che sponsorizzano il terrorismo. Questa azione cinica e ipocrita dell’amministrazione statunitense mira a imporre nuove misure coercitive contro un popolo ed un Paese che difende da 62 anni il proprio diritto di determinare il suo futuro.L’imperialismo statunitense, con le sue lunghe azioni sovversive, gli interventi e tutti i tipi di sanzioni e blocchi decennali, non ha mai rinunciato alle sue ambizioni di imporre un regime come quello che c’era prima del trionfo della rivoluzione cubana nel 1959. Anche questa recente decisione degli Stati Uniti è uno strumento per diffamare Cuba, un Paese che costituisce una fonte di ispirazione per i poveri ed i popoli oppressi nel mondo. La solidarietà genuina ed altruista mostrata da Cuba ai popoli del mondo, sin dall’inizio della rivoluzione, è di primaria importanza*.Gli imperialisti statunitensi ed i loro alleati nel mondo non hanno il diritto morale né politico di giudicare ed etichettare un Paese come Cuba. La decisione del Dipartimento di Stato USA costituisce un atto di vendetta nei confronti di un Paese che rifiuta di piegarsi alle pretese dell’imperialismo ed un messaggio minaccioso agli altri popoli nel mondo.Come WPC non siamo affatto sorpresi da questi sviluppi, infatti ciò è in continuità con la politica di ben oltre 10 amministrazioni statunitensi (repubblicane e democratiche) contro il popolo di Cuba. Del resto è successo in tutti questi anni attraverso decine di guerre ed interventi imperialisti nel mondo, sempre con il pretesto di “affrontare il terrorismo”; mentre i popoli del mondo sanno benissimo che è l’imperialismo con i suoi meccanismi e strumenti, a terrorizzare e opprimere i popoli.Il WPC invita i suoi membri e amici a denunciare questa azione degli USA ed a rafforzare la solidarietà con il coraggioso popolo di Cuba.Il Segretariato del WPCAtene, 12 gennaio 2021Traduzione a cura del Comitato Contro La Guerra MilanoFonte: wpc-in.org* NdT: si fa fatica a comprendere come Stati europei, ad esempio l’Italia, abbiano potuto accogliere a braccia aperte i medici cubani giunti colà per recare appunto la propria solidarietà e il proprio aiuto durante l’epidemia.Sul nostro Blog: comitatocontrolaguerramilano.wordpress.com