25 e 28 novembre – Non Una di Meno Torino: se ci fermiamo noi, si ferma il mondo!

24.11.2020 – Redazione Torino

25 e 28 novembre – Non Una di Meno Torino: se ci fermiamo noi, si ferma il mondo!

In piazza e online per la giornata mondiale contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere

In occasione della giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne e contro la violenza di genere, il 25 e il 28 novembre, il movimento femminista e transfemminista Non Una di Meno – Torino, organizzerà iniziative online e offline: presidi, performance di piazza e campagne social. 

Mercoledì 25 novembre, attraverso mail/social bombing porteremo l’attenzione sulla narrazione violenta dei media.  Stuf* di veder additare le donne come “maestre che fanno video hot” o “vittime di una follia d’amore” rimanderemo al mittente le parole che ci colpevolizzano e che giustificano assassini e stupratori, chiedendo a gran voce delle contro-narrazioni rispettose delle vittime che seguano le linee guida dettate dal Manifesto di Venezia del 2017.

Sabato 28 novembre, in Piazza Castello dalle ore 15,00 ci sarà una performance collettiva per denunciare la violenza strutturale che colpisce la vita delle donne e tutte le soggettività dissidenti.

Una violenza che parte tra le mura domestiche, passa per le disuguaglianze e le discriminazioni sul luogo di lavoro arrivando fino all’emergenza sanitaria in corso, sono più di tutti le donne a pagare il prezzo più alto!

Lavoratrici e madri sono obbligate a un’impossibile conciliazione tra lavoro e famiglia, tra salario e salute, sono soprattutto le donne e le persone lgbtqia+, migranti, precarizzate e non garantite a pagare la crisi e a perdere per prime il lavoro. Il ricorso sistematico al lavoro gratuito, precario o malpagato non è corrisposto da nessuna valida misura di sostegno al reddito e al salario, dall’inclusione nel welfare, dal supporto per la cura di bambini, malati e anziani.

Il 25 e il 28 novembre, contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere, faremo risuonare, di nuovo, un grido altissimo e feroce.

Di seguito i rimandi alle convocazioni complete delle due giornate di mobilitazione e all’appello nazionale della rete Non Una di Meno.

– Evento del 25 novembre – bombing contro la narrazione violenta dei media

– Evento 28 Novembre a Torino – in piazza contro la violenza maschile sulle donne e le violenze di genere

– Appello nazionale della rete NON UNA DI MENO per il 25 e 28 novembre 2020