Meditazione

Meditazione del 25 settembre 2020

PRIMO LEVI: “…E venne la notte, e fu una notte tale, che si conobbe che occhi umani non avrebbero dovuto assistervi e sopravvivere. Tutti sentirono questo: nessuno dei guardiani, né italiani né tedeschi, ebbe animo di venire a vedere che cosa fanno gli uomini quando sanno di dover morire. Ognuno si congedò dalla vita nel modo che più gli si addiceva. Alcuni pregarono, altri bevvero oltre misura, altri si inebriarono di nefanda ultima passione. Ma le madri vegliarono a preparare con dolce cura il cibo per il viaggio, e lavarono i bambini, e fecero i bagagli, e all’alba i fili spinati erano pieni di biancheria infantile stesa al vento ad asciugare; e non dimenticarono le fasce, e i giocattoli, e i cuscini, e le cento piccole cose che esse ben sanno, e di cui i bambini hanno in ogni caso bisogno. Non fareste anche voi altrettanto? Se dovessero uccidervi domani col vostro bambino, voi non gli dareste oggi da mangiare?”

“Fatti venire gli anziani, i sacerdoti e i leviti, Pilato disse loro in privato : “non agitate così! Voi lo accusate, ma io non l’ho trovato meritevole di morte, nè per il fatto che guarisce nè per la profanazione del sabato”. I sacerdoti , i leviti e gli anziani gli rispondono. “Dicci allora: se uno bestemmia Cesare, è reo di morte o no?” Risponde Pilato: “E’ reo di morte”. E per tutta risposta gli Ebrei: “Tanto più è reo di morte costui, che ha bestemmiato Dio”

Dal Vangelo Pilato e Giuseppe d ‘Arimatea

“La rassegnazione è un suicidio quotidiano”

Honorè de Balzac

*1971 Prima azione di Greenpeace (nata da quaccheri) contro gli esperimenti nucleari sottomarini degli USA in Alaska

” L’autoriconoscimento è lo sforzo dell’uomo, mai totalmente compiuto, di superare teoricamente la dicotomia con se stesso, di distinguersi da sé tramite il suo Io inesauribile, e di giungere all’unità con se stesso.

Dietrich Bonhoeffer

Preghiera per mia sorella, mio aiuto indispensabile nel quotidiano oltre che confidente e amica anche in momenti di sconforto come quello attuale: lo Stato aveva assicurato che il reddito di cittadinanza fosse esentasse ma viene oggi conteggiato dall’INPS per negare l’aumento dei 285 euro agli invalidi civili 100%, come stabilito da Consulta e Parlamento.

O Dio nostro, o Dio dei nostri padri e delle nostre madri, si estenda il glorioso tuo Regno su tutto l’universo brilli la divina tua maestà sulla terra

è la tua suprema Potenza si manifesti e si compia in tutto il suo splendore agli sguardo degli abitanti della terra.

Amen

dall’Argentina

Buon 68° compleanno, bell hooks (nata settembre. 25°, 1952)! Femminista. Scrittrice. Professoressa. Attivista sociale. Autrice di ′′ Ain’t I a Woman?: Donne nere e Femminismo ′′ (1981), ′′ Teoria Femminista: Dal Margine al Centro ′′ (1984), e ′′ La volontà di cambiare: uomini, mascolinità e amore ′′ ( 2003), tra molte altre opere. Nata a Hopkinsville, Kentucky.

~ La serie Marginal Mennonite Society Heroes

Buon compleanno, Cornelis (Kees) Boeke (settembre) 25, 1884 luglio 1966)! Dutch Mennonite è diventata Quaker. Pacifista. Attivista per la pace. Resistente delle tasse di guerra. Educatrice. Autrice di ′′ Cosmic View: L ‘ universo in quaranta salti ′′ (1957). Sposato con Betty Cadbury. I Boekes trascorrono gran parte delle loro vite sposate a Bilthoven, Paesi Bassi (10 km a nord-est di Utrecht). Per un po ‘ di tempo si sono impegnati in un esperimento in cui si sono astenuti dall’utilizzo del denaro per evitare di contribuire allo stato. Sia Kees che Betty hanno trascorso del tempo in prigione. Uno dei loro sette figli è nato mentre Betty era dietro le sbarre. Le autorità olandesi hanno finalmente messo all’asta la loro proprietà per recuperare fondi che sostenevano fossero dovuti. La regina Wilhelmina ha partecipato all’asta e ha comprato il violino preferito di Kees — che lei gli è tornata sul posto. Nel 1991, Yad Vashem riconosce Betty e Kees come ′′ Giusto tra le nazioni ′′ per proteggere i bambini ebrei durante la seconda guerra mondiale. Kees nacque ad Alkmaar, Paesi Bassi. Morto ad Abcoude, Paesi Bassi.

~ La serie Marginal Mennonite Society Heroes

Buon compleanno William Craft (settembre) 25, 1824-Gennaio. 29, 1900)! Guglielmo e sua moglie, Ellen (1826-1891), erano schiavi di Macon, Georgia. Nel dicembre 1848, hanno tirato fuori uno degli schiavi più audaci della storia americana. Poiché aveva la pelle chiara, Ellen è riuscita a mascherarsi da uomo d’affari bianco. William ha finto di essere il suo servo personale. I due viaggiarono apertamente in barca a vapore e in treno, arrivando a Philadelphia il giorno di Natale. Inizialmente si stabilirono nella ′′ comunità nera libera ′′ di Beacon Hill, Boston, Massachusetts. Nel 1850, temendo la cattura di ′′ schiavi,” William ed Ellen si trasferirono in Inghilterra dove vivevano per 18 anni e crescono cinque bambini. Nel 1860 pubblicarono un resoconto della loro fuga. Nel 1868 ritornarono negli U. S., si stabilendo prima in Georgia, e finalmente a Charleston, South Carolina.

~ La serie Marginal Mennonite Society Heroes