Sabato alla Ragaz: la vittoria contro un milionario a Londra

Figlie di Agar e di Sara

 

Le donne dell’esodo sono molteplici: da una parte le donne egiziane a cui Dio, attraverso la loro antenata Agar, ha promesso una grande discendenza. Perdono i loro primogeniti nella lotta tra due potenze nella lotta fra il Dio del Faraone e quello di Israele. La disubbidienza della figlia del Faraone non è bastata ad allontanare la morte dalle loro case. Piangeranno le figlie di Agar.

Dall’altra le donne ebree che, nonostante il  loro ruolo attivo nell’evento fondatore, sempre più saranno allontanate dal elemento del sacro. Sono esse che preparano il cibo per la Pasqua, che sottraggono i gioielli alle donne egiziane, che segnano le loro case col sangue, che cantano e lodano il Dio liberatore, seguendo Miriam nella danza. Tuttavia, il loro ruolo nella vita cultuale d’Israele si farà sempre più marginale, fino a scomparire e a diventare divieto. Non c’è posto per le donne laddove prevale la logica dello scontro. O meglio solo ai margini, nel dissenso sommerso, nell’astuzia resistente, nella scelta di una solidarietà che non conosce differenze, esse recuperano un protagonismo salvifico, in sintonia col Dio della vita

 

 

Sabato alla Ragaz con la politica estera: UK

 

Il laburista Sadiq Khan è il nuovo sindaco di Londra. Figlio di un conducente di autobus pachistano, Khan ha ottenuto il 44 per cento dei voti alle amministrative del 5 maggio, mentre il conservatore milionario Zac Goldsmith solo il 35 per cento. In Scozia, gli indipendentisti della premier Nicola Sturgeon si confermano il partito più votato, ma hanno perso la maggioranza assoluta al parlamento di Edimburgo.

(fonte www.internazionale.it )