Buon Sabato

Io non sono un uomo di lettere o di scienza. Io pretendo umilmente di essere un uomo di preghiera. E’ la preghiera che ha salvato la mia vita, senza la preghiera, da molto tempo avrei perso la ragione. Se non ho perduto la pace dell’anima, nonostante tutte le prove, è perché questa pace viene dalla preghiera. Si può vivere qualche giorno senza mangiare, ma non senza pregare. La preghiera è la chiave del mattino, è il catenaccio della sera. La preghiera è l’alleanza… santa tra Dio e gli uomini per ottenere di essere liberati dalle grinfie del principe delle tenebre. Dobbiamo fare una scelta: o allearci con le forze del male o, al contrario, con le forze del bene. Ecco la mia testimonianza personale; chiunque ne faccia l’esperienza vedrà che la preghiera quotidiana aggiunge qualche cosa di nuovo alla sua vita, qualche cosa che non ha un equivalente in null’altro. (Mahatma Gandhi)

 

una preghiera per i perseguitati per la religione professata, per le mamme di poveri bambini microcefali a una “vita” di handicap e di sofferenze, spesso gravi e gravissime col virus Zika, per legittime e i loro famigliari del terremoto in Tainan, Taiwan

http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=Salmi+20&versioni%5B%5D=C.E.I .

Sii propizio, o signore Dio, alle nostre suppliche e concedi, ti preghiamo, a noi che viviamo nei triboli il soccorso della tua pietà, sicché , consolati dalla presenza del tuo figlio noi non ci lasciamo contaminare da alcun contagio del passato.

 

Sabato alla Ragaz: Focus su Egitto

I giovani egiziani che il regime fa sparire

 

http://www.internazionale.it/opinione/catherine-cornet/2016/02/05/egitto-giulio-regeni-giovani-spariti

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: