Solo libertà dello Spirito

Riporto una definizione a noi cara che ci differenzia dalla ideologia delle chiese in generale:
Il termine Ecumene (anche oikoumene) deriva dal greco οἰκουμένη, participio medio del verbo οἴκω, “abitare”: οἰκουμένη (γή) indicava fin dai tempi antichi la porzione di Terra conosciuta e abitata dall’uomo, per cui l’ecumene è “la casa dove tutti viviamo”.
I nostri Amici di Londra accettando al loro interno anche nonviolenti buddisti e atei o non teisti soddisfano appieno il carattere di Ecumenicità intesa nel senso originario. Noi abbiamo preferito essere esclusivamente cristiani in quanto la mia scelta liberale precedente e quella di Bori non hanno portato oggi frutti. Riteniamo quindi che la Via sia quella di Gesù e lasciamo a Iddio creare l’universalità del suo messaggio. In Italia serve una presenza quacchera proprio per offrire uno spazio di libertà dello Spirito che le altre chiese negano in virtù di un papa di carta o di carne.
Noi siamo tutti uguali e tutti abbiamo la particella di Dio in noi o come dicevano nel 1600, la luce di Gesù interiore.

L’assemblea testimonia lo Spirito su di noi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: